Autore Topic: crisi!!............  (Letto 10169 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline lucarasta

  • Full Member
  • ***
  • Post: 295
    • Mostra profilo
crisi!!............
« il: 11 Ottobre , 2008, 16:11:10 pm »
io sono allibito..... che pensare..  fonte autorevole.

"Il semestre da luglio a dicembre 2008 sarà, per il pianeta, il tuffo nella fase d’impatto della crisi sistemica globale. E’ «l’alerte» lanciata dal Gruppo francese di analisi Europe 20/20 (1).

Apparentemente, la previsione si sta già avverando in USA - dove manca ogni genere di ammortizzatore sociale o economico - con il crollo del Dow Jones di oltre 30 punti, il petrolio a 140, Lehman Brothers vicina al tracollo; Goldman Sachs che dà valutazioni in discesa di Merrill Lynch e Citigroup (e Merrill Lynch che svaluta Goldman Sachs); American Express che denuncia l’accumulo di arretrati dei loro clienti nel pagare i debiti, mentre Federal Express segnala un netto rallentamento di ogni tipo di trasporto; United Airlines che licenzia 950 piloti (il 15% del totale), General Motors che ha visto un calo delle vendite del 28%, e non può più fare offerte speciali per attrarre compratori a rate, perchè la sua finanziaria, la GMAC, è schiacciata da insolvenze dei clienti che l’auto l’hanno già comprata, e non riescono a pagarla.

E sì che l’auto sta diventando la casa in cui dormono sempre più famiglie della classe media, che hanno avuto l’immobile pignorato non potendo pagare il mutuo. Nella ricca e chic Santa Barbara, California, sono già 800 i pignoramenti delle belle ville, e 800 famiglie hanno raggiunto i senza tetto nei parcheggi a loro riservati. Questa è l’America, già oggi (2).

E quando toccherà al resto del mondo? Europe 20/20 risponde: «E’ nel corso del semestre prossimo che convergeranno con il massimo d’intensità tutte le componenti della crisi - finanziaria, monetaria, economica, strategica, sociale, politica». E descrive i «otto fenomeni maggiori che segneranno i sei mesi futuri in modo decisivo, e orienteranno gli anni 2009-2010».

Primo: «Il dollaro a perdere (per fine 2008, 1 euro sarà eguale a 1,75 dollari). Il panico del collasso della divisa USA assilla la psicologia collettiva americana».

Secondo: «Rottura del sistema finanziario mondiale a causa dell’impossibile tutela di Washington».

Ben Bernanke, capo della Federal Reserve, ha parlato di una volontà di «rafforzare» il dollaro. Le sue parole risibili sono tutto quel che resta per ritardare la presa di coscienza collettiva, da parte di tutti i detentori di valuta USA, che Washington non ha più i mezzi per sostenere la sua moneta. Nel 2006 ancora la caduta del dollaro era una politica deliberata con lo scopo di ridurre il deficit commerciale americano e il valore reale del debito USA verso il mondo, che è ovviamente denominato in dollari. Ma ora questa tattica «si rivolta contro i suoi inizatori, e si trasforma in una fuga generalizzata verso l’uscita dagli USA».

Fra poche settimane, quando si vedrà che è impossibile organizzare a livello mondiale un’azione qualunque per stabilizzare il dollaro, in quanto l’economia USA affonderà sempre più in basso nella recessione, mentre il mondo è già ingorgato di dollari di cui nessuno sa come liberarsi, «allora il sistema finanziario globale esploderà in diversi sotto-sistemi che tenteranno di sopravvivere alla meglio, in attesa che compaia un nuovo equilibrio finanziario mondiale».

La teoria indicherebbe a Washington la via per stabilizzare il dollaro: dovrebbe rialzare nettamente i tassi d’interesse (oggi al 2%) e ridurre drasticamente la creazione di moneta dal nulla. Ma in pratica, ciò produrrebbe l’arresto immediato, in poche settimane, dell’economia americana, quella finanziaria e quella reale.

Il mercato immobiliare si ridurrebbe a zero, dato l’aumento rovinoso dei mutui a tasso variabile (altri pignoramenti a migliaia) e per mancanza di credito a basso costo; il consumo americano diventerebbe negativo, ritraendosi mese per mese; i fallimenti di imprese sarebbero esponenziali, Wall Street crollerebbe sotto il peso dei suoi debiti e sotto l’esplosione del mercato del CDS (collateralized default swaps), i derivati sempre presentati come «un’assicurazione» contro i rischi borsistici, ma che non assicureranno nessuna visto che le controparti (che dovrebbero rifondere) saranno già vaporizzate dalla crisi.

In breve, applicare la ricetta che la teoria consiglia in questi casi è, politicamente, inaccettabile per qualunque presidente USA, per i suoi effetti sociali. D’altra parte il vecchio trucco americano, farsi prestare i soldi dai suoi fornitori per poter restare il grande consumatore globale, non è più praticabile. Solo dopo un rafforzamento del dollaro, con la cura da cavallo imposta dalla teoria, la Cina e gli altri creditori tornerebbero a comprare i Buoni del Tesoro USA; siccome questo non avverrà, ciascuno farà per sè. Ecco la «rottura» del sistema globale.

Europe 20/20 ricorda, a questo proposito, che Pechino, massimo detentore di riserve in dollari (su cui ha perso, da gennaio, 75 miliardi di dollari per il calo della valuta USA), ha agito con moderazione fino ad ora, perchè vuole garantire il successo delle sue Olimpiadi. Da metà agosto, questo freno non ci sarà più: e la Cina può ricorrere ad «opzioni brutali».

Terzo fenomeno: il crollo dell’economia reale USA si manifesterà in tutta la sua evidenza.

Quarto: «Unione Europea: la periferia cade in recessione mentre il nucleo della zona euro rallenta solamente». L’Italia, è inutile dirlo, fa parte della «periferia», con Spagna, Grecia, Portogalllo, Irlanda e Francia. La disparità con i risultati della Germania sottoporrà l’euro a una tensione forse insopportabile: come si è già notato, i BOT italiani, benchè in euro, devono pagare un interesse più alto che i BOT tedeschi pure in euro.

Quinto: «L’Asia sotto il doppio colpo di bambù». Il primo colpo è l’inflazione, il secondo è il calo decisivo delle esportazioni nel principale mercato che assorbe le merci cinesi, coreane e giapponesi - gli USA - e un forte rallentamento del secondo mercato, l’Europa. Una doppietta che farà molto male a Paesi che hanno puntato tutto sulla riduzione dei costi del lavoro e sulla competitività nell’export, e che oggi vedono aumentare i costi produttivi per il rincaro delle materie prime (petrolio anzitutto) e dei salari (da inflazione, in Cina sul 10%). Si aggiunga che nei giorni scorsi il Congresso degli Stati Uniti - questi predicatori dell’apertura liberista - ha posto un dazio del 700% sull’import di acciaio cinese.

Sesto: «America latina: difficoltà crescenti, ma crescita mantenuta per gran parte della regione». Due le eccezioni: la crisi colpirà duramente il Messico, direttamente legato all’economia USA che sarà in depressione, e l’Argentina (di nuovo).

Settimo: «Mondo arabo - regimi filo-occidentali alla deriva». Europe 20/20 prevede «un miscuglio di disordini da fame (rincaro del cibo), di esplosione dell’integralismo (il prestigio di Hezbollah, di Hamas e dell’Iran), cui va aggiunta l’incapacitò di Washington e dei suoi alleati europei di una politica che non sia militare». Previsione: «60% di rischi di esplosione politico-sociale sull’asse Egitto-Marocco». Quanto alla probabilità di un attacco USA o israeliano ad ottobre, il gruppo francese la pone al 70%.

La nomination di Barak Obama non fa che aumentare il rischio: l’uscente Bush, repubblicano, potrebbe dare il via libera all’attacco fra l’eventuale vittoria di Obama su McCain, e il suo insediamento effettivo.

Ottavo: «Le banche nella collisione delle bolle». Soprattutto le banche mondiali americane e britanniche sono minacciate dall’esplosione di quattro bolle speculative convergenti.

E’ dello stesso parere emesso dalla Barclay’s Bank, per voce del suo capo della strategia azionaria, Tim Bond (3): ha avvisato i clienti a prepararsi a «una tempesta finanziaria mondiale», dato che la credibilità di Bernanke è crollata «sotto zero». «Siamo in un brutto ambiente; è entrato lo shock inflazionistico, che sarà molto negativo per gli attivi finanziari. Facciamo come le tartarughe, ritiramoci nella nostra corazza. Gli investitori si dovranno considerare fortunati se riusciranno a preservare i loro beni»."

riflettete amici!!!!!!
True Black Power!!!!!!!

Offline lucarasta

  • Full Member
  • ***
  • Post: 295
    • Mostra profilo
Re: crisi!!............
« Risposta #1 il: 11 Ottobre , 2008, 16:27:19 pm »
so che l' argomento è pesante ma aggiungo altra roba..... perdete 5 minuti ma leggete amici....

L'ultima vicenda è stato solo un castello di carte destinato inesorabilmente a cadere.
Ha fatto comodo a tutti i soliti impuniti che decidono i destini del mondo e ora che il giocattolo l'hanno rotto demandano agli Stati (tasse) di tentare di rimettere assieme i cocci.

La crisi è ben più profonda perchè la famosa "globalizzazione" ha fatto in modo che chi produce ora ha stipendi tali che non può permettersi di acquistare i beni che produce e la disoccupazione che si è creata in Occidente, con le esternalizzazioni delle aziende, non aiuta di certo la molla del consumismo motore dell'economia.
Il problema è etico: la globalizzazione non ha abbassato i prezzi, ma ha aumentato solo i profitti dei "donatori" di lavoro con le conseguenze che stiamo pagando oggi sia nel nostro mondo e ancora peggio "nell'altro" mondo con condizioni di lavoro disumane e inquinamento selvaggio dell'ambiente.

E' storia nota di aziende che prima si sono installate in Romania approfittando della condizione politica e sociale disastrosa e man mano che nel Paese si è presa coscienza delle condizione da rapina offerte, le aziende sono state rapidamente smantellate (lasciando tutti in mezzo ad una strada e senza gli arretrati dei magri stipendi) e spostate progressivamente sempre più ad Est in cerca di maggior profitto.

Aggiungiamo che il petrolio un tempo era contrattazione da Occidente e Medio Oriente dove un rialzo non giustificato del greggio portava direttamente ad una diminuzione dei consumi (Occidente anni 70) che andava a colpire gli stessi produttori.
Ora si sono inseriti altri soggetti (Cina, India, ecc. ecc.) che hanno rotto questo equilibrio di reciproci interessi sconvolgendo lo scenario internazionale.

Ci sono anche due grosse incognite: l'ex Russia con giacimenti ancora inviolati (non sono un caso le ultime "manovre belliche" sul suo territorio di Putin che ora si trova come maggior fornitore di gas per l'Europa e la Cina che ha dimostrato di saper conquistare anche lo spazio con materali e tecnologie del tutto autonome (chiaro avvertimento per la tradizionale nemica Russia e all'Occidente)

Che dire (grattetevi pure): quando i guasti del sistema del profitto vanno contro lo stesso e non verso altri creando dei nemici e una guerra, gli permettette di riciclarsi e ricominciare.

Basta leggere le condizioni etiche-storico-economiche antecedenti le 2 guerre mondiali del secolo scorso per capire che la storia (economica, quella politico-patriottica è sempre stata una scusa per far andare a morire, senza troppi impicci, la popolazione) drammaticamente si ripete.
Amen
True Black Power!!!!!!!

Offline lucarasta

  • Full Member
  • ***
  • Post: 295
    • Mostra profilo
Re: crisi!!............
« Risposta #2 il: 11 Ottobre , 2008, 16:38:10 pm »
aggiungo e chiudo......

Non per essere tacciato di pessimismo, ma credo che molti di noi non abbiano ancora ben capito cosa ci stia succedendo.
sopra ho dato delle indicazioni realistiche senza però sottolineare a sufficienza la drammaticità della situazione che non ha precedenti nella storia economica dell' umanità .
Tenete presente che oltre alla bolla speculativa sui mutui, devono scoppiare ancora sia la bolla sui titoli derivati (il cui controvalore finanziario è pari a 20 VOLTE il PIL MONDIALE!!!) sia quella delle insolvenze sulle carte di credito.
Il tema è abbastanza complesso dal punto di vista tecnico, le informazioni di cui dispongo le ho ottenute seguendo gli articoli di economisti appartenenti a grandi istituti di ricerca economica che sono indipendenti dal sistema bancario/finanziario e che non hanno accesso ai media convenzionali.
Tanto per fare un esempio, la Deutche Bank ha una esposizione debitoria pari a 60(!!) volte il capitale proprio, e la quantificazione monetaria di tale esposizione è pari a 3/4 del PIL dell' intera GERMANIA !!!
Vorrò priprio vedere come farà la Merkel a salvarla.....
Se poi pure da noi ci scappa il "morto" (Unicredit ?) lo psiconano tirerà fuori la bacchetta magica.....

Secondo me chi ha soldi in azioni/fondi/titoli statali/ecc. dovrebbe ritirarli ora e metterli nel materasso x 2 anni...
Pensate che se gli europei ritirassero oggi tutti i loro risparmi/investimenti ci sono circa 1000 euro a disposizione di ogni
risparmiatore..... il resto e solo * che ci hanno servito sul piatto finanziario...

Un saluto cari....
True Black Power!!!!!!!

Offline steba

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.242
    • Mostra profilo
Re: crisi!!............
« Risposta #3 il: 11 Ottobre , 2008, 18:24:37 pm »
Effettivamente Luca è un po complesso!!!!!!!!!
comunque bravo per l'informazione ;) ;)
Pozomarina
5 numero perfetto

Offline Ariete

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 546
  • Passerà, non può finire cosi.
    • Mostra profilo
    • webite
Re: crisi!!............
« Risposta #4 il: 11 Ottobre , 2008, 18:43:13 pm »
Se si ha della liquidità secondo me è opportuno investire nel mattone

ciao


Offline kimmi

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.177
    • Mostra profilo
Re: crisi!!............
« Risposta #5 il: 11 Ottobre , 2008, 21:07:09 pm »
MOLTI UOMINI SONO DESTINATI A RAGIONAR MALE ALTRI A NON RAGIONARE AFFATTO E ALTRI ANCORA A PERSEGUITARE COLORO CHE RAGIONANO. (VOLTAIRE)

Offline ginolatino

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 6.818
    • Mostra profilo
    • iParassiti.com
Re: crisi!!............
« Risposta #6 il: 11 Ottobre , 2008, 21:25:32 pm »
Se si ha della liquidità secondo me è opportuno investire nel mattone

ciao

MA DAIII ;-)
" Il vento mica sempre arriva , ma al pomeriggio arriva sempre un po' di fame " A.Sensini

Non sono pelato, mi rado per essere piu' aereodinamico.

Non e' grasso! E' massa inerziale, serve per mantenere velocita' in rotazione.

Meno Spritz e piu' Spock !

Offline ico-

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 43
    • Mostra profilo
Re: crisi!!............
« Risposta #7 il: 11 Ottobre , 2008, 21:28:27 pm »
Non per essere tacciato di pessimismo, ma credo che molti di noi non abbiano ancora ben capito cosa ci stia succedendo.

ho iniziato anch'io a cercare di capire un po' quello che sta succedendo... e temo che , per quel poco che ho decifrato, tra signoraggio, riserve frazionate e finanza schizzata non ci restino grandi vie di uscita nemmeno sul lungo periodo... casimcasim casim
in toscana e campania si sta adidrittura facendo il tentativo di introdurre una moneta complementare all'euro che garantisca un soft landing in vista del peggio... e io sto seriamente considerando l'opportunità di chiudere il mio conto corrente

non posso quindi che condividere il tuo pessimismo, ringraziarti per essersti preso la briga di aprire questo post e pregarti di continuare a condividere le tue fonti di informazione!

magari  bel sito dove e' tutto spiegato a gif aimate ;D
« Ultima modifica: 11 Ottobre , 2008, 21:32:33 pm da ico- »

Offline lucarasta

  • Full Member
  • ***
  • Post: 295
    • Mostra profilo
Re: crisi!!............
« Risposta #8 il: 11 Ottobre , 2008, 22:05:03 pm »
Se si ha della liquidità secondo me è opportuno investire nel mattone

ciao
come comprare un immobile a 200000 euro e tra cinque/sette anni averne in controvalore 150000..... o forse???
True Black Power!!!!!!!

Offline lucarasta

  • Full Member
  • ***
  • Post: 295
    • Mostra profilo
Re: crisi!!............
« Risposta #9 il: 11 Ottobre , 2008, 22:29:56 pm »
Non per essere tacciato di pessimismo, ma credo che molti di noi non abbiano ancora ben capito cosa ci stia succedendo.

ho iniziato anch'io a cercare di capire un po' quello che sta succedendo... e temo che , per quel poco che ho decifrato, tra signoraggio, riserve frazionate e finanza schizzata non ci restino grandi vie di uscita nemmeno sul lungo periodo... casimcasim casim
in toscana e campania si sta adidrittura facendo il tentativo di introdurre una moneta complementare all'euro che garantisca un soft landing in vista del peggio... e io sto seriamente considerando l'opportunità di chiudere il mio conto corrente

non posso quindi che condividere il tuo pessimismo, ringraziarti per essersti preso la briga di aprire questo post e pregarti di continuare a condividere le tue fonti di informazione!

magari  bel sito dove e' tutto spiegato a gif aimate ;D
lieto di conoscerti ico... vedo che siamo in sintonia e in allerta io e te....

gyf animate cè ne finche vuoi!! questa non va male... anzi fa male!



[allegato eliminato da un amministratore]
« Ultima modifica: 11 Ottobre , 2008, 22:33:56 pm da lucarasta »
True Black Power!!!!!!!

Offline lucarasta

  • Full Member
  • ***
  • Post: 295
    • Mostra profilo
Re: crisi!!............
« Risposta #10 il: 11 Ottobre , 2008, 22:31:21 pm »
MOLTI UOMINI SONO DESTINATI A RAGIONAR MALE ALTRI A NON RAGIONARE AFFATTO E ALTRI ANCORA A PERSEGUITARE COLORO CHE RAGIONANO. (VOLTAIRE)
scusa kimmi ma per me è troppo difficile..
True Black Power!!!!!!!

Offline Ariete

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 546
  • Passerà, non può finire cosi.
    • Mostra profilo
    • webite
Re: crisi!!............
« Risposta #11 il: 11 Ottobre , 2008, 23:28:57 pm »
un alternativa è comprare azioni nel settore energia, ENI SNAM, ecc.

si possono avere dei buoni margini

per me è un rischio lasciare i soldi in banca, ma il prelevarli tutti può far si che faccia

BOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOMMMMMMMMMMMMMMMMMMMM!!!!!!!!


Offline ginolatino

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 6.818
    • Mostra profilo
    • iParassiti.com
Re: crisi!!............
« Risposta #12 il: 12 Ottobre , 2008, 00:06:34 am »
se fanno bum le banche i soldi che mettete sotto il materasso diventano in un blitz carta straccia.
" Il vento mica sempre arriva , ma al pomeriggio arriva sempre un po' di fame " A.Sensini

Non sono pelato, mi rado per essere piu' aereodinamico.

Non e' grasso! E' massa inerziale, serve per mantenere velocita' in rotazione.

Meno Spritz e piu' Spock !

Offline lucarasta

  • Full Member
  • ***
  • Post: 295
    • Mostra profilo
Re: crisi!!............
« Risposta #13 il: 12 Ottobre , 2008, 12:38:46 pm »
se fanno bum le banche i soldi che mettete sotto il materasso diventano in un blitz carta straccia.
chiaro!. la mia era una provocazione....

mi fa però molta rabbia sapere che mancano all' appello una montagna di soldi per colpa di pochi che hanno esercitato un
capitalismo estremo e il popolo pagherà in scrifici e vite le loro colpe e ricchezze....

nasciamo sommersi dai debiti, viviamo pagando e accumulando debiti, muoriamo lasciando ai nostri figli solo debiti... che cojoni!!!

adesso direte che sono....

[allegato eliminato da un amministratore]
True Black Power!!!!!!!

Offline enry

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.851
    • Mostra profilo
Re: crisi!!............
« Risposta #14 il: 12 Ottobre , 2008, 16:59:22 pm »
in uuna banca italiana o in buoni del tesoro è ilposto dove i nostri soldi sono al sicuro ora come ora!investire nel mattone ora?non ne capisco molto ma non mi sembra che il prezzo del mattone sia sceso anzi....il fatto che pochi hanno speculato,e noi dobbiamo pagare....secondo me invece è che molti hanno investito dove non si doveva o meglio hanno investito sul nulla guadagnado molto e quel molto non si sà da dove arrivava,molti soldi molte speculazioni tanta evasione ma questo non in un mese ma stiamo parlando d'almeno 25/30 anni....vi ricordate il boom della new economy...a questo ci ha portato ora i colletti bianchi tutto cellulare e cravatta mi sà che piangeranno un pò ;D ;D ;D
PARASSITA OF THE YEAR 2011